Scopri il territorio la storia l'arte le tradizioni
della Val Cavallina

Il museo

Cavellas

Cavellas è il più importante insediamento d’epoca romana della Valle Cavallina, è stato attivo dal I al VI sec. e ha dato il nome alla medesima. Il sito, ora visitabile, è posto nella conca di Casazza in prossimità della SS 42.

Il territorio

La Valle Cavallina presenta un territorio articolato dove si integrano natura e paesaggio storico; il ristretto fondovalle ospita due laghi e la maggior parte degli insediamenti allineati lungo l’asse della SS 42, antico tracciato verso l’area alpina.

L'attività umana nella storia

L’agricoltura, l’allevamento, lo sfruttamento dei boschi, l’uso dell’energia idraulica sono le principali risorse utilizzate fino alla rivoluzione industriale. Emigrazione e pendolarismo hanno caratterizzato gli ultimi secoli.

Supporta il Museo Cavellas

Fai una donazione

Il territorio della Val Cavallina.

L'ambiente

Come è cambiato l'ambiente della Val Cavallina e del lago di Endine nel corso dei secoli?

Sopri di più

La storia

Come si è formata la Val Cavallina? Quali sono i primi popoli che si sono insediati in questo territorio?

Sopri di più

L'uomo

Anche l'uomo e le sue abitudini si sono profondamente modificate con il passare del tempo.

Sopri di più

Sale tematiche per raccontare il rapporto tra uomo e natura

Sala 1 - La pietra

I manufatti esposti, realizzati con pietre locali, svelano la connessione tra disponibilità di risorse specifiche ed elaborazione storica di tecnologie per il loro sfruttamento in relazione ai bisogni umani.

Sala 2 - L'acqua

Le fonti materiali e documentarie mostrano come in passato la presenza dell'acqua ha favorito lo sviluppo di numerose attività umane, di cui ancora oggi possiamo leggere le tracce nel territorio.

Sala 3 - Le piante

Anche il paesaggio che ci sembra naturale è in realtà fortemente "costruito" dall'uomo, che in passato ha dissodato la terra per creare campi terrazzati, pascoli e castagneti

Sala 4 - Gli animali

La diminuzione degli ambienti naturali ha ridotto la presenza degli animali selvatici a favore delle colture e dell'allevamento. Centinaia di cascine hanno occupato i pascoli e il monte

I due laghi

I laghi di Endine e Gaiano caratterizzano fortemente il paesaggio del fondovalle, creando ambienti ricchi di biodiversità e offrendo all'uomo numerose risorse


I prossimi eventi

La via della porfirite - parte seconda

La via della porfirite - parte seconda

Il percorso della Porfirite è una sintesi del mosaico paesaggistico della Valle Cavallina superiore: la viabilità antica in quest’area seguiva il versante solatio, scorrendo a mezza costa, lì dove ora si ritrovano gli insediamenti di Endine, Ranzanico, Bianzano, per raggiungere Piano di…

  • Eventi
Visita guidata al giardino del Castello di Monasterolo

Visita guidata al giardino del Castello di Monasterolo

Il Museo Cavellas e la Proloco di Monasterolo sono lieti di invitarvi ad un'affascinante visita del Castello medievale! Sarà inoltre possibile passeggiare nel giardino della tenuta, che racchiude centinaia di essenze diverse, accompagnati dalla sapiente guida del prof. Aldo AvogadriOrario: 10.15 ritrovo presso…

  • Eventi
Lettura animata per bambini

Lettura animata per bambini

Si avvicina l'estate e il Museo Cavellas torna a proporre una serie di appuntamenti culturali all'aperto per adulti e bambini: si comincia sabato 25 giugno, alle ore 16.00, con Andiamo alle nozze di... Il primo di tre incontri con letture animate

  • Eventi

Le ultime notizie

In Evidenza

Contattaci

Se vuoi organizzare un'uscita didattica, se ti serve consultare la nostra documentazione sulla Val Cavallina o se vuoi organizzare un evento con o presso di noi.


Dove siamo

Via Nazionale, 67 Casazza (BG)

Per contattarci

329 7197870
info@museocavellas.it

Invia un messaggio

Per avere informazioni sui nostri documenti o per uscite didattiche.

Vuoi sostenere il Museo Cavellas?